Contattaci al 029517550
Plastificatrici delle migliori marche - Plastificatrici Titanium - Plastificatrici Leitz - Plastificatrici Fellowes - Plastificatrici Rexel - Plastificatrici GBC -

Plastificatrici per la casa e l'ufficio

Plastificatrici e cutter delle migliori marche

Promozioni - Initpc.com

L'utilizzo di loghi e brand fatto in queste pagine ha uno scopo puramente commerciale: oltre alla vendita sulla propria piattaforma e-commerce, initpc.com non rivendica nessun tipo di diritto sulla proprietà intellettuale altrui.

Le guide di INITPC   - Taglierine  www.initpc.com

Plastificatrici delle migliori marche

Plastificatrici di ogni tipo per l’ufficio e la casa: guida alla scelta

Le plastificatrici sono strumenti molto utili in diversi contesti ed in diversi ambienti, tanto per esigenze lavorative quanto in situazioni domestiche e personali.

Plastificatrice ilam homehffice A4 blu Leitz
Plastificatrice officeprofessional A4 Titanium
Plastificatrice automatica Vision G60 A3 Titanium

La plastificazione è una soluzione pratica e veloce che, in pochi minuti, conferisce bellezza e resistenza ai documenti.

Per far ciò si utilizzano film adesivi o pouches: i film, venduti in bobine, sono fogli autoadesivi che vanno fatti aderire al documento mentre le pouches sono tasche trasparenti nelle quali va inserito il documento.

Quali sono i vantaggi della plastificazione?

  • Conferire un aspetto professionale ai documenti e alle presentazioni di lavoro
  • Preservare foto ricordo o documenti importanti dall’usura del tempo o da agenti atmosferici (acqua o raggi del sole)
  • Migliorare l’aspetto estetico del prodotto dando risalto alle immagini e ai colori
  • Eliminare possibili pieghe e grinze
  • Proteggere i documenti dalla contraffazione

Cosa plastificare e dove?

A casa:

  • Fotografie e collage di foto
  • Ricette di cucina
  • Biglietti di auguri o lettere a cui teniamo particolarmente
  • Biglietti da visita
  • Disegni di bambini / figli / nipoti
  • Calendari o segnalibri personalizzati
  • Orari di lavoro, scolastici, della palestra, dei treni…

Al lavoro:

  • Brochure, listini, cataloghi o depliant
  • Materiali promozionali
  • Presentazioni
  • Biglietti da visita
  • Cartellini identificativi o badges
  • Documenti vari
  • Lettere di avviso per il personale e/o i clienti

La plastificatrice giusta per ogni esigenza…

Sul mercato, cosi come per qualsiasi altro tipo di prodotto, esistono plastificatrici di diversi modelli e di diverse fasce di prezzo.

Prima di acquistare una plastificatrice è opportuno valutare quale sia l’esigenza di base e porsi una semplice domanda: quanto spesso e da quante persone verrà usata?

  • Per un usi moderati ed occasionali si può optare per i modelli di base, idonei per la casa, gli uffici domestici, le piccole attività o start-up
  • Se l’uso sarà più frequente e regolare è meglio virare su un modello di fascia media, ideale per aziende di medie-grandi dimensioni
  • Per usi intensi è ovviamente consigliabile procurarsi modelli di fascia alta, progettati per elevati volumi per aziende specializzate ed utilizzi molto frequenti

Quale formato scegliere?

La scelta del modello di plastificatrice varia a seconda del formato massimo dei fogli da plastificare poiché non tutte le plastificatrici possono utilizzare tutti i formati: ovviamente se acquistiamo una plastificatrice A4, non potremo plastificare documenti A3!

Ecco, giusto come monito, un veloce riepilogo dei formati più comuni e delle relative dimensioni:

  • A1: 594 x 841 mm
  • A2: 420 x 594 mm
  • A3: 297 x 420 mm
  • A4: 210 x 297 mm
  • A5: 148 x 210 mm
  • A6: 105 x 148 mm

Come scegliere le giuste pouches?

Formato

In base al documento da plastificare è possibile scegliere il prodotto che meglio si adatta alle proprie esigenze.

Va tenuto a mente che le pouches hanno una dimensione leggermente superiore (di circa 3 mm) ai formati standard della carta in commercio: si va dal formato tessera (54 x 86 mm) ideale per la plastificazione di biglietti da visita, fino al formato A2.

Spessore

La misura utilizzata per determinare lo spessore delle pouches è il micron, l’equivalente di un millesimo di millimetro; solitamente lo spessore va dai 75 micron fino ai 125 micron per lato.

Quelle da 75 micron sono le più utilizzate negli uffici e hanno la funzione di proteggere i documenti e preservarli per presentazioni aziendali

Quelle da 125 micron sono adatte a chi vuole dare anche una certa rigidità al documento oppure per trasformare il documento stampato in un cartello da appendere ovunque.

Ovviamente, più alto sarà lo spessore, maggiore sarà il risultato in termini di rigidità e protezione.

Finitura

La finitura indica la qualità della plastica utilizzata nella realizzazione delle pouches: è possibile scegliere tra una finitura lucida (generalmente la più utilizzata) ed una finitura opaca.

La prima viene preferita per far risaltare testi e immagini e conferire brillantezza al foglio, mentre la seconda viene scelta nel caso si voglia rendere il testo leggibile evitando il riflesso dei raggi solari.

Scatola 100 pouches 2x125mic 216x303mm A4
10 pouches a freddo self laminating ppl 160x222mm A5
Bobina xyron plast - magnet 3 5mt

Plastificatrice a caldo o plastificatrice a freddo

Quando si decide di acquistare una plastificatrice è necessario valutare più elementi. Grazie a differenti procedimenti di lavorazione è possibile scegliere diversi tipi di plastificazione sulla base delle proprie esigenze e dei documenti da proteggere.

I due principali processi sono la plastificazione a caldo e la plastificazione a freddo.

Nel primo caso vengono utilizzate pellicole trattate con una colla particolare che, a contatto con il calore emanato dai rulli preriscaldati della macchina, aderiscono perfettamente al documento, preservandolo dall’usura del tempo e sono generalmente le più usate.

Il meccanismo a freddo, invece, esegue la medesima operazione sfruttando la pressione esercitata dai rulli che, tramite più passaggi, fanno aderire la plastica al foglio; in questi casi si utilizza film plastico con una sola faccia adesiva.

La plastificazione a freddo è un processo che viene utilizzato solo nei casi in cui il documento da plastificare rischierebbe di danneggiarsi con il calore; è però una pratica che ha una durata minore in termini di vita del prodotto e per questo sempre meno utilizzate.

Viene utilizzata più che altro per grandi formati e cartellonistica, mentre la plastificatrice a caldo è più adatta per piccoli formati.

Consiglio: per evitare imperfezioni, rilievi antiestetici o la creazione di bolle d’aria, assicurarsi in ogni caso che i fogli siano perfettamente puliti e privi di polvere o altre particelle.

Codice Promo Initpc.com

Ultime dal blog initpc.com

Cavi e adattatori di ogni tipo
Cavi e adattatori di ogni tipo
Nell’epoca della tecnologia domina il wireless, tuttavia cavi e adattatori di ogni tipo continuano a essere presenze fisse nelle case e negli uffici: senza dubbio un domani vivremo in un... Leggi di più
Materiali ed accessori per trasloco
Materiali ed accessori per trasloco
Quello del trasloco è un compito molto delicato, ma che può essere semplificato se eseguito avendo a disposizione tutto il materiale appropriato. Gli oggetti e i prodotti che si dimostrano... Leggi di più
Giochi Nerf: pistole e fucili giocattolo
Giochi Nerf: pistole e fucili giocattolo
Nerf: un fenomeno sempre più diffuso! Pistole, fucili e ricariche: il mondo dei giochi Nerf è davvero variegato e, soprattutto, ricco di sorprese. Le prime pistole Nerf hanno ottenuto fin... Leggi di più

Potrebbe interessarti...

Marcatore Super Color Permanent Punta Fine Blu Pilot 2410 4902505

2.23€

Kit Semi Maschera M6400 Spray Kit M6400ea2p3 3295249204457

50.14€

Schede Rubrica a Z Orizzontale 17x24cm E3656 Edipro E3656 Confe36

7.05€

Targa Magnetica A3 da Terra Duraview Stand Durable 4982 23 400554

149.45€
Materiale per ufficio e scuola, informatica e molto altro... - Initpc.com

Ultime da T&N Solutions

Wamp: cos’è e a cosa serve
Wamp: cos’è e a cosa serve
Quando si parla di Wamp si fa riferimento a uno stack Windows che viene adoperato per fare in modo che... Leggi di più
PHP – Perl – Phyton
PHP – Perl – Phyton
Linguaggio PHP: cos’è e come funziona PHP è un linguaggio di programmazione open source usato per lo più nello sviluppo... Leggi di più
MySQL
MySQL
Cos’è MySQL e a cosa serve MySQL è il sistema di gestione di database relazionali più popolare ed utilizzato al... Leggi di più